Banca cordone ombelicale, quale biobanca scegliere?

Banca cordone ombelicale, quale biobanca scegliere?

Nel momento in cui i genitori di un futuro nascituro decidano di conservare le cellule staminali presenti nel cordone ombelicale del figlio, è bene che comincino ad informarsi scrupolosamente su quale biobanca scegliere per la conservazione, per cercare di carpire l’effettiva qualità e serietà delle varie strutture.Quella della scelta della banca per il cordone ombelicale non è un aspetto da sottovalutare, ma è inevitabile che, specie la prima volta, non sia così semplice orientarsi al meglio.

Quello che vogliamo fare è di mettere in luce alcuni aspetti che riteniamo necessario valutare nella scelta di una banca piuttosto che un’altra.

Gli aspetti da non sottovalutare nella scelta

Anzitutto è importante verificare quanti campioni di cellule staminali siano presenti all’interno della banca. Viene naturale pensare che maggiore sia il numero di genitori che si siano affidati ad una struttura, e maggiore sia la serietà della banca per la conservazione del cordone. Il dato è sicuramente importante, ma non essenziale. Significativo è il numero di trapianti effettuati con le cellule conservate nella biobanca: il dato permette di constatare, in primis, che le cellule dei donatori siano conservate al meglio presso la struttura. Se una struttura è seria e altamente professionale, di sicuro avrà sviluppato delle sperimentazioni cliniche; questo elemento, sommato all’importanza ed alle pubblicazioni (rilevanti) del direttore scientifico di una banca, sono aspetti fondamentali che permettono di far pendere l’ago della bilancia a favore di una struttura piuttosto che un’altra. Una banca deve poi garantire un servizio continuo di 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, oltre a disporre di contatti diretti con le strutture ospedaliere, per accreditare la struttura, dimostrandone l’effettiva serietà e professionalità.

Su quale biobanca fare affidamento?

Vediamo ora, nello specifico, quali siano le migliori banche che si occupano di conservazione del cordone ombelicale.

Seracellseracell, con sede a Rostock, in Germania, dispone di un laboratorio di cellule staminali tra i più avanzati; per la professionalità e serietà dimostrate, ha ricevuto il certificato di qualità EU-GMP (riconosciuto a livello europeo). I medici e biologi della struttura vantano un’esperienza di oltre 1000 trapianti effettuati da quando la biobanca è stata fondata, nel 2002. La maggior parte dei clienti si ritiene soddisfatta del servizio offerto e della professionalità dimostrata nei diversi step; inoltre è considerata molto positiva la comunicazione e la disponibilità della struttura, contattabile in qualsiasi momento, grazie ad un centralino tra i più efficienti.

 

cordblood italiaCordBloodItaly è una banca che possiede 27 anni di esperienza nella conservazione del sangue del cordone ombelicale, che dispone di una percentuale molto elevata di utilizzo delle cellule staminali in trattamenti ed anche in trapianti effettuati. La banca è riconosciuta internazionalmente, e dispone di numerose certificazioni, tra cui quella rilasciata dalla AABB – American Association Blood Bank International e dalla HTA – Human Tissue Authority. I clienti di questa banca si dimostrano soddisfatti del  servizio offerto, oltre che della puntualità di risposta agli interrogativi più comuni.

 

FamicordItaliafamicord è un’azienda che dispone della propria banca di conservazione delle cellule staminali, tra le più conosciute in Europa per le prestigiose certificazioni di cui dispone (GMP, ISO, AABB). Le cellule possono essere conservate in una delle due sedi, nel New Jersey, oppure in Europa, presso il laboratorio ufficiale del Gruppo Famicord, l’unico ad operare sulla base degli standard americani, in virtù della collaborazione con CBS, laboratorio privato afferente al Elie Katz Umbilical Cord Blood Program. Sul web è possibile risalire a numerose testimonianze di genitori soddisfatti per il servizio offerto, specie per i trapianti tempestivi che hanno permesso di ridare il sorriso ai propri bambini malati.

 

Swiss Stem Cell Bankswiss stem cell bank – Fondata nel 2005, per testimoniare la propria professionalità e la qualità del servizio offerto, tale struttura ha deciso di operare sin dal principio sulla base dello standard FACT-Netcord, riconosciuto come il più efficiente a livello internazionale, del quale possono fregiarsi solo 44 banche a livello mondiale. Specie nell’ultimo biennio si è fatto un gran parlare della SSCB in Italia, attraverso i maggiori quotidiani italiani e le riviste di settore. La banca ha sede a Taverne Rotticella, in Svizzera, e fornisce assistenza 24 ore su 24, attraverso il web, oltre che telefonicamente.

 

InScientiaFidesscientia fides – Attiva dal 2007, la qualità del servizio offerto, e la propria professionalità le hanno permesso di essere accreditata secondo il prestigioso standard FACT-Netcord, che come già abbiamo avuto modo di dire, è molto prestigioso e solo alcune banche hanno la possibilità di potersene fregiare. Nella struttura, sita a San Marino, operano quotidianamente 16 tra i migliori professionisti europei, che permettono di garantire l’eccellenza di InScientiaFides. Nel 2011, è stata promossa la Fondazione InScientiaFides, con lo scopo di promulgare un’informazione corretta ed approfondita circa la corretta conservazione delle cellule staminali e la sua efficacia.